Scriviamo un racconto

Da quando ho iniziato questa esperienza sul web ho conosciuto una moltitudine eterogenea di persone interessanti, ritrovandomi piacevolmente a seguire i loro siti, affascinata dalla creatività di questo, attratta dalla genialità di quello, sorpresa dalla competitività di quell’altro autore. Tutto questo per dire che il mondo virtuale, di cui faccio parte anch’io da qualche tempo, è una continua fonte di ispirazione e oggi mi porta a farvi una proposta.


Voglio invitarvi a valutare un progetto che ci vedrà protagonisti di un avventura comune. Spero che possiate aiutarmi perché senza la vostra collaborazione il progetto non avrebbe alcun senso. L’idea principale sarebbe quella di scrivere un racconto di fantasia, dalla trama sconosciuta, con ostacoli sul percorso. Proseguo con più dettagli, seguitemi.

Lo scopo
Sarà un’occasione per divertirci giocando con le parole. Consideriamolo un esperimento di improvvisazione letteraria, poi sarà curioso scoprire come realmente andrà a finire.

Il tema
Neanche a dirlo sarà il viaggio, espresso in tutte le sue sfaccettature.

Come funziona
Per partecipare al progetto come autore, verranno raccolte adesioni senza un termine di scadenza. Ogni partecipante dovrà dare la propria disponibilità e verrà messo in una lista. Il racconto, iniziato da me, verrà proseguito dal primo autore in lista, poi toccherà al secondo e così via. L’autore dovrà aggiungere il proprio pezzo a quello precedente, continuando il filo logico della storia già tracciata, esprimendo in piena libertà la propria vena creativa. Durante lo svolgimento del racconto ci saranno indicazioni da seguire e per la serie “Ma non finisce mica qui!”, ad ogni pezzo verrà chiesto all’autore di inserire una parola a sorpresa. I singoli contributi non dovranno superare le 2000 battute o essere inferiori a 1000(battuta= ogni volta che si preme un tasto, spazi compresi). Una volta terminato il primo giro di turnazione si ricomincerà da capo.

La durata

Io prevedo tempi lunghi, poi tutto dipenderà da come
prenderà piede questa cosa, dalla voglia che avremo di realizzarla.

Chi può partecipare
L’iniziativa è aperta a tutti i blogger, travel e non.

Regole
Qualcuna ci vuole.

  1. L’iniziativa sarà realizzata solo al raggiungimento minimo di 6 adesioni.
  2. Gli autori potranno esprimersi liberamente mantenendo i contenuti dei contributi inviati pertinenti al tema di base, rispettando una scaletta di marcia.
  3. I pezzi saranno presi in considerazione solo se spediti via e-mail.
  4. Per motivi organizzativi, i nuovi pezzi verranno pubblicati sempre di sabato. L’autore di turno dovrà leggere il pezzo pubblicato e inviare il suo contributo entro il giovedì successivo.
  5. I contributi saranno posti all’attenzione di un correttore qualificato (gli orrori di pramatica sono sepre in arquato).
  6. Non potranno essere pubblicati contenuti offensivi e/o discriminatori di qualsiasi tipo.
  7. Se per qualsiasi motivo l’autore di turno non potesse inviare il proprio contributo, è pregato di comunicarlo per tempo, si procederà allo scambio dei turni.
  8. Se per qualsiasi motivo uno degli autori non intende più partecipare all’iniziativa, è pregato di comunicarlo per tempo e sarà tolto dalla lista.
  9. I singoli contributi non dovranno superare le 2000 battute o essere inferiori a 1000 (battuta= ogni volta che si preme un tasto, spazi compresi).
  10. L’adesione al progetto comporta l’accettazione delle suddette regole.

Non vi spaventate, sembra abbastanza articolato, ma considerate che la parte organizzativa e il coordinamento tra di voi saranno di mia competenza, quindi chiedo la vostra collaborazione. Voi dovrete solo liberare la fantasia e, scrivere, scrivere, scrivere. Che ne pensate, vi va di misurare la vostra capacità di improvvisazione? Potrebbe essere un’occasione per un’ottima attività di gruppo, e chissà, potrebbe anche diventare qualcosa di più. Limitiamoci per ora a considerare questo piano di lavoro come un diversivo piacevole, un buon esercizio di scrittura, tutto sarà una continua scoperta e sarà divertente scoprirlo insieme a voi. Dimenticavo:

TITOLO
CONTINUA IL VIAGGIO
 SOTTOTITOLO
(da decidere)

 

 Se qualcuno di voi trova la cosa interessante e vuole già partecipare, mandi la propria adesione a questo indirizzo

tiziana.bergantin@gmail.com

La mail dovrà contenere:
 
oggetto: CONTINUA IL VIAGGIO
 il vostro nome e cognome
il link del vostro blog 
il contatto facebook (se ne avete uno)
indicare con quale nome volete essere citati

Ho creato un gruppo facebook dedicato all’iniziativa
https://www.facebook.com/groups/254660721315763/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *